SIM-784171

Messaggio del Presidente Onorario

KATAKAMI Keiichi

Ambasciatore del Giappone in Italia
Honorary  President

片上大使

Desidero innanzitutto ringraziare tutti i membri della Camera di Commercio e Industria Giapponese in Italia che si adoperano per il rafforzamento delle relazioni tra Giappone e Italia non solo nel business, ma anche in altri settori e in vari modi. Pertanto, esprimo nuovamente il mio rispetto per le vostre attività e in qualità di Ambasciatore del Giappone vi ringrazio sentitamente.

Guardando indietro, credo si possa considerare il 2017 come un anno importante sotto tre punti di vista per lo sviluppo delle relazioni commerciali future tra i nostri Paesi.

Primo, la celebrazione dei 150 anni delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Italia. In tale occasione tra il 2015 e il 2017 si sono realizzati più di 300 eventi in varie città di entrambi i Paesi. Grazie a queste celebrazioni le relazioni economiche e culturali si sono notevolmente rafforzate. A tal proposito, desidero inoltre esprimere la mia gratitudine al Presidente della Camera di Commercio, che dal 2015 è membro del Comitato di Coordinamento Locale, alla Camera di Commercio Giapponese in Italia e alle aziende che hanno enormemente supportato la realizzazione degli eventi.

Secondo, gli effetti positivi e solidi dei recenti investimenti da parte di aziende giapponesi in vari settori come le ferrovie, i macchinari industriali, le apparecchiature elettroniche, le infrastrutture energetiche e l’IT. Questi investimenti, oltre ad essere stati apprezzati da parte italiana, hanno avuto anche un concreto successo con la creazione di nuovi posti di lavoro, e sul mercato di paesi terzi. Dall’altro lato lo share giapponese delle esportazioni e importazioni italiane è ancora basso e non supera ancora l’1%, tuttavia penso che gli scambi economici tra i due paesi abbiano grandi potenzialità che devono essere sviluppate. Entrambi i nostri paesi eccellono nella manifattura e condividono valori come l’artigianalità, l’alta qualità e l’ingegneria. Auspico pertanto che i nostri Paesi valorizzino anche altre potenzialità e sviluppino ulteriori relazioni economiche e, in qualità di Ambasciatore, desidero impegnarmi al massimo a supporto di queste attività. Inoltre, desidero insieme a tutti voi consolidare l’interesse degli italiani verso il Giappone, attraverso la promozione turistica dall’Italia, la diffusione delle cucina giapponese e la realizzazione di eventi culturali.

Terzo, il raggiungimento di un accordo ai negoziati dell’EPA tra il Giappone e l’Unione Europea lo scorso dicembre 2017. L’EPA, oltre ad essere un pilastro importante della strategia economica dell’Abenomics, è basato su regole eque e libere, e rappresenta il modello economico del XXI secolo. Inoltre, il Giappone e l’Unione Europea trasmettono anche un forte messaggio dando il buon esempio a livello globale e facendo da traino al libero scambio.

In merito all’abbattimento delle tariffe doganali, per le merci industriali i dazi vengono aboliti al 100% da entrambe le parti, mentre per le merci agricole il Giappone abolirà i dazi per l’82% e l’Unione Europea li abolirà per quasi tutti i prodotti. Per quanto concerne il mercato dei servizi e degli appalti pubblici, l’EPA contribuirà a promuovere ulteriormente gli investimenti e gli scambi economici tra Giappone e Italia attraverso regole all’avanguardia.

Auspico che, attraverso la cooperazione tra governi e mondo industriale, le procedure per la ratifica e l’entrata in vigore dell’EPA procedano rapidamente e senza difficoltà.

A marzo si sono svolte le elezioni politiche in Italia, a cui seguirà la nascita di un nuovo governo. Come Ambasciata porteremo avanti strette relazioni con il Governo italiano, prestando attenzione all’andamento delle politiche economiche e finanziarie, e auspichiamo di poter condividere queste informazioni con tutti voi del mondo industriale giapponese e della Camera di Commercio.

Il Giappone e l’Italia da molto tempo, mantenendo relazioni amichevoli, ricoprono ruoli importanti anche nella comunità internazionale.

Avvalendomi delle vostre opinioni e della vostra collaborazione, intendo fare il possibile per sviluppare ottime relazioni, esplorando nuovi ambiti nei vari settori della politica, dell’economia e della cultura.

L’Ambasciata rimane aperta a tutti voi e vi invitiamo a contattarci per qualsiasi esigenza.

Aprire 2018,

Camera di Commercio e Industria Giapponese in Italia